Suggerimenti salutari per mamme attive

43

Un rifacimento della mamma, il nome popolare per una serie di interventi chirurgici tipicamente eseguiti dopo il parto, il più popolare è l’Addominoplastica, non è un’impresa da poco. Anche un intervento chirurgico comporta molti tempi di inattività necessari per riprendersi; subire più in una volta non fa che esacerbare questo. Per una mamma in movimento, ottenere la giusta quantità di recupero può essere difficile, ma è estremamente necessario. Per semplificare il processo, prova a seguire i suggerimenti descritti di seguito.

Incarica persone per aiutarti

Quando possibile, chiedi al tuo coniuge, alla tua famiglia o ai tuoi amici di aiutarti con le attività che non puoi svolgere mentre ti stai riprendendo. Ciò include compiti come la preparazione dei pasti, l’esecuzione di commissioni, l’esecuzione di lavori domestici; tutto ciò che è troppo faticoso, cioè che aumenterà la pressione sanguigna, dovrebbe essere evitato. Un’ottima soluzione a questo è programmare l’aiuto a turni, così puoi rimandare qualsiasi attività che sai di non poter completare da solo fino a quando non c’è qualcuno ad aiutarti.

Assumere assistenza all’infanzia

I bambini in età scolare che sono per lo più indipendenti possono essere desiderosi di aiutare la mamma a riprendersi e probabilmente possono farsi spiegare il processo di guarigione, ma dopo una procedura di questo livello, semplicemente non sarai in grado di dare ai tuoi figli le cure di cui hanno bisogno. Se ti muovi nelle prime settimane, dovrebbe essere dal letto al divano; qualsiasi altra cosa è troppo faticosa per il tuo corpo in via di guarigione. Se possibile, i bambini dovrebbero stare fuori casa per le prime 48 ore, poiché questo è il periodo più vitale per il recupero. Molte complicazioni possono derivare dall’esagerare durante questo periodo di tempo, tra cui lesioni, emorragie e traumi. Non vale davvero la pena rischiare.

Preparati il ​​più possibile in anticipo

Se avrai poco o nessun aiuto, prima che la tua procedura sia il momento migliore per ottenere molte delle attività che ti verrà impedito di fare. Completa tutte le faccende domestiche principali, riempi la dispensa e il frigorifero, prepara i pasti che puoi riscaldare facilmente, fai un’eccedenza di pasti scolastici o assicurati che i tuoi figli possano acquistare il pranzo a scuola, riempire eventuali prescrizioni e averli in un posto facilmente accessibile, prendere accordi per carpool se normalmente guidi i tuoi figli e raccogli tutti i materiali che potresti desiderare nella tua area di sosta. Più puoi fare prima, meno dovrai preoccuparti del dopo, quando potrebbe essere difficile o impossibile per te eseguire tali compiti.

Discuti con il tuo dottore

Scopri quali strumenti specifici ha in mente il tuo medico per il tuo recupero e mettili insieme. Ciò può significare farmaci antidolorifici prescritti, impacchi caldi o freddi, bende e indumenti compressivi o leganti. Tutto ciò che il medico suggerisce di tenere a portata di mano, posizionalo nelle vicinanze dove riposerai. Ricorda, è meglio avere l’eccesso che farne a meno.

Prepara un’area di recupero

Scegli un posto comodo, magari un letto o un divano, e riempilo di provviste. Procurati molte bottiglie d’acqua, snack, libri e altre attività, oltre a indumenti larghi, preferibilmente con i bottoni sul davanti: questo ti impedirà di allungarti o sforzarti quando cerchi di vestirti. Se hai bambini piccoli e nessun aiuto, crea per loro un’area giochi sicura vicino alla tua area di recupero, ben fornita di giocattoli e snack. Dare loro la loro “area di recupero” vicino alla tua li aiuterà a non sentirsi ignorati o trascurati, aiutandoli a rimanere calmi e contenti. Assicurati che l’area sia sicura e a prova di bambino, poiché non sarai in grado di rispondere a un’emergenza e non puoi permetterti di andare su e giù cercando di trascinare i bambini in un’area in cui puoi controllarli.

Sapere cosa aspettarsi

Sebbene ciò dipenda dai tipi di interventi chirurgici che riceverai, ci sono alcune linee guida generali su come ti sentirai nei giorni e nelle settimane dopo la procedura. Potresti aver bisogno di drenaggi in alcuni siti di incisione, soprattutto se hai avuto un’Addominoplastica. Se hai subito un aumento del seno, un’Addominoplastica o una liposuzione, molto probabilmente dovrai indossare indumenti compressivi nei siti di questi interventi. Il tuo corpo sarà senza dubbio gonfio e contuso.

Ricorda che il tuo aspetto immediato subito dopo gli interventi chirurgici non riflette l’aspetto che avrà il tuo corpo una volta guarito. Ci vogliono in media sei settimane per recuperare, anche se può essere più o meno lungo a seconda delle procedure specifiche a cui ti sottoponi. La maggior parte normalmente torna al lavoro intorno al segno da una a due settimane; di nuovo, però, questo dipende dalla tua situazione specifica e dovresti prima di tutto seguire gli ordini del tuo medico. Mantieni una prospettiva positiva; sentire ansia o stress ostacolerà solo il processo di guarigione.

La serie di interventi chirurgici racchiusi da un rifacimento della mamma sono ardui ed estenuanti; recuperare il proprio corpo dopo il parto non è un processo facile. Dopo la procedura, la cosa più importante da ricordare è che hai bisogno di tempo per recuperare. Essere una mamma lo rende difficile, ma non del tutto impossibile: cerca di attenersi a questi suggerimenti per aiutare il tuo recupero a procedere il più agevolmente possibile.